IMMIGRAZIONE

Attività ricreative

Giornata mondiale del rifugiato

Giornata mondiale del rifugiato

Albergo Diffuso - Centro di accoglienza "A Casa"

L’Albergo Diffuso - Centro di accoglienza per lavoratori stranieri "A Casa" su iniziativa promossa nel 2007 dalla Regione Puglia, è gestito dal Consorzio Aranea in collaborazione con la Cooperativa Arcobaleno e la Cooperativa Emmaus.

La cooperativa Arcobaleno in particolare cura le attività di accoglienza: punto cruciale e fondamentale del progetto.

L’Albergo Diffuso costituisce una realtà consolidata tra i servizi offerti sul territorio in favore dei migranti. La struttura finanziata dalla Regione Puglia è nata per garantire accoglienza ai lavoratori stagionali regolari che arrivano in Capitanata per trovare occupazione nell'agricoltura, nei cantieri o in altre attività. L'Albergo Diffuso promuove un nuovo modello di accoglienza che, superando la mera logica dell'emergenza e dell'assistenzialismo, da peso e mette al centro la dignità del lavoratore migrante che può pagarsi le spese di alloggio, al sicuro dai caporali e creando un ciclo di economia virtuosa.

Il bisogno abitativo degli immigrati è di sicuro la più importante delle nuove forme di disagio e di esclusione non solo nel territorio della Provincia di Foggia, ma in genere in tutta Italia.

Avere una casa non solo é un bisogno fondamentale, ma é soprattutto un diritto per ogni essere umano. Oggi, più che mai, l’accesso all'alloggio é un problema non solo per i cittadini italiani, ma anche e soprattutto per i cittadini stranieri, per i quali spesso si presentano diversi ostacoli per avviare un percorso di reale integrazione, in cui l'abitazione ha un ruolo fondamentale.

L'Albergo Diffuso non è una prima o pronta accoglienza, tantomeno la risoluzione all'accoglienza e alle emergenze sempre più ampie che il territorio di Capitanata presenta, ma è una risposta all'emarginazione e allo sfruttamento che spesso i lavoratori stranieri subiscono favorendo processi di integrazione socio lavorativa. L'albergo diffuso ha rappresentato per tanti cittadini stranieri un passaggio importante nel percorso verso l'inclusione sociale.

Pertanto l'esperienza dell'Albergo Diffuso se rimane isolata rischia di perdere ogni significato, ma ha mostrato come sia importante avviare un azione di superamento dei “luoghi di esclusione”, attraverso politiche abitative residenziali, incentivare percorsi di accompagnamento ai servizi, ad alloggi e spazi abitativi dignitosi in rete con il territorio.

Il modello sperimentato e consolidato in questi anni ha saputo ben integrarsi con l'ampia rete di stakeholder del territorio e rispondere quando necessario anche a situazioni di emergenza, su decisione del Prefetto.

Nel progetto, i mediatori impegnati hanno garantito uno sportello informativo in grado di rispondere alle diverse esigenze. Lo sportello è in rete con il Centro Interculturale "Baobab- sotto la stessa ombra", con la CGIL, la Caritas di Foggia, con la Questura, la Prefettura e le organizzazioni che sul territorio si occupano di immigrazione, collegamento con diverse progettualità presenti (progetti SPRAR, progetto "Ho costruito la mia casa", Campo di lavoro "Io ci sto"...).

Info e contatti

Albergo Diffuso centro di accoglienza “A Casa”

Via Manfredonia km. 8 (svincolo per Emmaus)

Località Torre Guiducci

Tel 329.1513001 (dalle ore 17.00)

Email: albergodiffuso@gmail.com

http://www.youtube.com/watch?feature=player_embedded&v=2pqKBXj5s0E